Giornale di Brescia, 29 ottobre 2012

Tutto esaurito al Ridotto del Grande e applausi per l’ensemble internazionale

Giornale di Brescia, 27 ottobre 2012

Bresciaoggi, 14 ottobre 2012

Il violoncello di Marco Frezzato ha aperto un nuovo orizzonte nella speri- mentazione artistica in materia di strumenti ad archi.

Bresciaoggi 14 ottobre 2012

Giornale di Brescia, 12 ottobre 2012
Tutto Bach tra padre e figli

Bresciaoggi, 12 ottobre 2012

Terzo appuntamento in Brescia, venerdì 12 ottobre alle ore 21.00 al Teatro San Carlino per la X edizione delle Settimane Barocche.

Dopo la serata inaugurale, affidata a un ensemble misto, composto dai musicisti di Brixia Musicalis e de L’Armoniosa; dopo il primo appuntamento con il ControFestival, protagonista il violoncello di Marco Frezzato; le Settimane presentano al pubblico bresciano il concerto che dà il titolo all’intera rassegna 2012.

Con “Bach, gran padre e suoi figli”, l’Ensemble “Sonar Cantando”, formato da musicisti giapponesi, europei per formazione, affronterà pagine di tre Bach: Johann Sebastian il padre, Carl Philipp Emanuel e Johann Christian i figli.

Come da scheda allegata.
In allegato anche una foto dell’Ensemble.

Ensemble Sonar Cantando

Giornale di Brescia, 8 ottobre 2012

Folto pubblico sabato sera nella chiesa di San Giorgio per il récital bachiano del violoncellista Marco Frezzato, ospite delle Settimane Barocche.

Frezzato sospeso tra cielo e terra

Bresciaoggi, 6 ottobre 2012

Marco Frezzato, un violoncello per Johann Sebastian Bach

Giornale di Brescia, 5 ottobre 2012

Il musicista concittadino Emanuele Beschi, direttore artistico del Festival Internazionale di Musica Antica «Settimane Barocche» di Brescia, nonché docente di viola al Conservatorio di Musica «Giuseppe Verdi» di Milano, è stato eletto alla Direzione dell’Istituto Superiore di Studi Musicali «Gaetano Donizetti» di Bergamo.

Beschi direttore dell’Istituto Donizetti - Prestigioso incarico a Bergamo.

Giornale di Brescia, 4 ottobre 2012

Festa per i dieci anni dalla rinascita con «Bach, gran padre e suoi figli»

  • Festa per i dieci anni dalla rinascita con «Bach, gran padre e suoi figli»
  • IL CARTELLONE – Viaggio attorno alle seduzioni del Kantor
  • Swingle Singers – Voci che suonano come organo o clavicembalo
  • Finale d’eccezione con Purcell e Rameau – Serata affidata all’Orchestra barocca dell’Unione Europea
  • Il calendario della doppia rassegna
  • Le tappe di una storia
  • Dal genio Gottfried a Carl Philipp un’onnivora dinastia delle sette note – A partire dal mugnaio-musicista Veit, sono ben sette le generazioni distintesi in campo compositivo ed esecutivo, in particolare i figli del gigante di Lipsia