Festival Internazionale di Musica Antica, le Settimane Barocche ospitano questa settimana, in particolare martedì 18 e sabato 22 ottobre, due appuntamenti che affondano le proprie radici in repertori “antichi”.

In particolare, la giovane Compagnia del Madrigale di Giuseppe Maletto, ensemble di recente costituzione i cui componenti lavorano però insieme da diverso tempo, reduci dalle importanti esperienze del Concerto Italiano e della Venexiana, proporrà un programma profondamente legato all’ambiente musicale bresciano: martedì 18 ottobre alle ore 21.00 presso la Chiesa di San Cristo, la Compagnia del Madrigale intonerà, infatti, un programma monografico interamente dedicato al repertorio madrigalistico marenziano. Il concerto sarà preceduto dalla conferenza (sempre martedì 18 ottobre alle ore 18.30 presso Piano Nobile di Palazzo Cottinelli) di Marco Bizzarini, autore di un’importante monografia intitolata a Luca Marenzio.

Ancora più indietro nel tempo ci porterà il programma proposto dall’ensemble estone Heinavanker sabato 22 ottobre alle ore 21.00 presso la Basilica delle Grazie. Il gruppo interpreterà infatti pagine della mistica Hildegard von Bingen insieme a pagine tratte dall’antico repertorio runico, senza tralasciare incursioni in ambito gregoriano.

Si torna al clima barocco domenica 23 ottobre alle ore 21.00 presso la Chiesa di San Giorgio con il concerto dedicato al repertorio per trombone e tastiera, che vedrà protagonista il duo Francesco Verzillo (trombone barocco) e Mauro Borri (organo e clavicembalo): da Frescobaldi a Domenico Scarlatti, il programma propone un excursus attraverso una scelta di pagine originali per trombone, che, tenuto conto delle caratteristiche organologiche dello strumento naturale, sono immagine fedele del gusto per sonorità tipiche dell’epoca.

Come raggiungere San Cristo (PDF)