Giornale di Brescia – 26 settembre 2008

La mandolinista ha all’attivo diversi concerti con Muti

Dal teatro alla Scala di Milano ai concerti con l’orchestra dei Wiener Philharmoniker: vanta collaborazioni del massimo prestigio la mandolinista bresciana Dorina Frati, più volte invitata da Riccardo Muti e da Lorin Maazel per partecipare a importanti produzioni sinfoniche e operistiche, come l’incisione del «Lied von der Erde» di Gustav Mahler o gli allestimenti del «Don Giovanni» di Mozart.

Docente di mandolino al Conservatorio dell’Aquila, Dorina Frati ha realizzato numerose registrazioni discografiche comprendenti i Concerti per mandolino di Vivaldi e l’opera integrale per questo strumento di Hummel. Con l’Orchestra Filarmonica della Scala ha collaborato all’incisione di musiche da film di Nino Rota. Recentemente ha inciso in duo con il clavicembalista Daniele Roi un album dedicato a Domenico Scarlatti. Parallelamente all’attività concertistica, dirige l’orchestra a plettro del Centro musicale del Villaggio Sereno di Brescia con cui ha vinto diversi premi internazionali. Per le «Settimane barocche», nel concerto inaugurale di domenica 28 settembre a Montichiari, interpreterà un programma di musiche del Barocco napoletano.