Giornale di Brescia, 20 giugno 2009

gdb-20-06-2009 A San Cristo l’anteprima delle Settimane Barocche con il celebre The English Concert e il soprano Elizabeth Watts.

BRESCIA È insieme un omaggio e un’anteprima il concerto che questa sera, alle ore 20.45 nella Chiesa di San Cristo, proporranno le Settimane Barocche di Brescia, con la partecipazione del soprano Elizabeth Watts e del celebre ensemble barocco The English Concert Un omaggio. perché intende celebrare il cinquantesimo anniversario della prima edizione della rassegna; un’anteprima, perché costituisce il preludio alla stagione autunnale delle Settimane, in programma da settembre a novembre.

La serata si aprirà sulle note della Suite n°2 di Johann Sebastian Bach, capolavoro di fantasia e senso della misura, che si chiude con l’irresistibile meccanismo ad orologeria della nota “Badinerie”. Una curiosità: l’English Concert proporrà la Suite nella versione originale per soli archi, anziché in quella per flauto e archi che è applaudita abitualmente nelle sale da concerto. Sarà poi la volta della virtuosistica cantata “In furore iustissimae irae” di Antonio Vivaldi, pagina che sfrutta tutti i registri della retorica degli affetti barocca, specchiando nel pentagramma ira e dolore, dubbio e preghiera.

Dopo la nobile Ciaccona dal balletto “Tersicore” di Georg Friedrich Händel, il programma proseguirà con la sonata per due violino e continuo “La Folia” di Vivaldi, brano che richiede agli interpreti un dialogo drammatico e segnato da impennate virtuosistiche. 

Chiuderà la serata la cantata “Armida abbandonata” di Händel, psicanalisi sonora della protagonista femminile, che attraversa in tre arie e due recitativi accompagnati lo sgomento, la rabbia e la capitolazione al dolore.

Elizabeth Watts, nata nel 1979, è stata corista alla Norwich Cathedral e ha studiato archeologia alla Sheffield University, laureandosi con il massimo dei voti. Ha ricevuto prestigiosi premi e menzioni e si è esibita con i grandi protagonisti del panorama concertistico internazionale. The English Concert è tra le migliori orchestre da camera nel mondo, rinomata per le proprie esecuzioni di musica classica e barocca in prestigiose sale da concerto e per incisioni su CD. Dalla fondazione nel 1972 a opera di Trevor Pinnock, ha calcato i più famosi e prestigiosi palcoscenici del mondo.

I biglietti per il concerto costano 10 euro (ridotto: 7 euro) e sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Grande dalle ore 11 alle ore 14 e direttamente sul luogo del concerto, a partire dalle ore 19.45. a. f.